Follow Me
Copyright Ioan Pilat 2017

• DIARI • 

Cosa attira il nostro sguardo? Non solo – non tanto – l’evidente. Ma quel che si cela dietro l’apparenza, il visibile.


Questo reportage fotografico vuole scandagliare vite. Vite d’artista. Spiandole con delicatezza.
Chi si esprime attraverso la propria creatività traduce in opera una parte di sé. Questo è il punto centrale: UNA PARTE.


Normalmente si tende ad identificare l’artista con l’opera. Ma l’artista non è solo l’arte che produce, che condivide.
In questa carrellata di ritratti intendo seguire alcuni artisti di diversi campi.
Dallo studio alla vita quotidiana, l’obiettivo è di ”strappargli” una fettina d’anima, quella che nemmeno loro sono consci di possedere.
Quella naturalezza, quella verità, quell’istintività che spesso esce nelle espressioni meno prevedibili. Il dietro le quinte.
Probabilmente saranno gli artisti stessi, allenati a mostrarsi in pubblico in un solo modo, a non riuscire a riconoscersi del tutto in alcuni scatti.


In una lotta tra ego e io, l’obiettivo fa da ‘osservatore imparziale’, svela, rivela, scopre, studia, racconta, stupisce.